Earth Emergency

A declaration of change for the future

World Future Council
A body to represent civic society and our shared human values and traditions


Links to various resources

Coalitions, initiatives and campaigns for action

The sustainable society directory links to orginizations working towards a sustainable society







World Future Council
(Consiglio sul Futuro del Pianeta)
ed
EMERGENZA TERRA

Dopo l'inconcludente Summit di Johannesurg, è ormai evidente il fallimento dei governi e delle istituzioni internazionali ad affrontare i problemi sociali ed ambientali. Non possiamo più sostenere un sistema globale che mira a rappresentarci esclusivamente come consumatori. C'e' la necesita' di una voce che parli a nome dei cittadini del mondo che sia in grado di rappresentare i piu' ampi valori umani, che guardi al futuro del pianeta. Una voce in grado di farsi sentire in opposizione alla cacofonia dei discorsi commerciali e che richiami l'attenzione verso le nostre responsabilità. Un organigramma formato da persone che possano attendere a ruolo di guardiani di tutte le generazioni future.

Il World Future Council consisterà di individui, universalmente stimati, provenienti da diversi retroterra culturali e da diverse fedi; servirà come forum per focalizzare l'attenzione globale sui nuovi fenomeni e le nuove priorità per l'azione e prendere in esame le scelte sul futuro che dovremo affrontare da con una prospettiva di responsabilità allargata, fare pressione perché avvengano i necessari cambiamenti legislativi per prevenire ulteriori ingiustizie sociali e degradi ambientali, e per costruire un modus vivendi con metodi di vita alternativi già sperimentati, in armonia con gli individui e la natura.

L'iniziativa EMERGENZA TERRA - Richiamo all'Azione insieme al World Future Council, farà da collante di iniziative provenienti dalla società civile di tutto il mondo e promuovera' la creazione di Consigli sul Futuro locali, regionali e nazionali.

L'EMERGENZA TERRA - Richiamo all'Azione faciliterà lo sviluppo di iniziative locali basate su stili di vita sostenibili guidate dal consiglio mondiale, il World Future Council, il cui ruolo sarà quello di fornire assistenza morale del più alto livello. Questo assicurerà un approccio dal basso verso l'alto e dall'alto verso il basso alle riforme, dove in cui i leader politici saranno spinti a mobilitarsi sia dalla pressione dell'elettorato che sia da un rinnovato senso di leadership morale.


WORLD FUTURE COUNCIL
(Consiglio sul Futuro del Pianeta)



1. FUNZIONE E SCOPO DEL CONSIGLIO

Il ruolo e lo scopo del Consiglio è meglio sintetizzato dale parole di Sua Santità il Dalai Lama nel suo libro Ancient Wisdom, Modern World: Ethics for a new Millennium, pubblicato nel 1999.

'Come in ogni paese la democrazia è assicurata dai tre pilastri di un sistema giudiziario indipendente, e dai rami legislative ed esecutivo, cosi' abbiamo bisogno di un'istituzione veramente indipendente a livello internazionale. Ma forse le Nazioni Unite non sono proprio adatte per questo ruolo. Ho notato negli incontri internazionali, come il Consiglio sullo stato della Terra in Brasile, che individui che vengono a rappresentare I loro governi, inevitabilmente mettono gli interessi della loro nazione per primi. Questo nonostante il fatto che i problemi discussi trascendono i confini nazionali. Al contrario, dove le persone s'incontrano come individui in riunioni internazionali … c'è molta più consapevolezza e accordo per la stessa umanità'… Questo mi porta a pensare che potrebbe essere utile creare un'istituzione il cui principale lavoro sia quello di monitorare I problemi dell'umanità da una prospettiva etica… Questo dovrebbe consistere di un gruppo eletto di individui raccolti, come io l'immagino, da una grande varietà di retroterra. Ci sarebbero artisti, banchieri, ambientalisti, avvocati, poeti, accademici, pensatori religiosi, scrittori così come semplici donne e uomini con una comune reputazione d'integrità e passione per I fondamentali valori etici ed umani. Poiché quest'istituzione non sarebbe investita di potere politico, le sue decisioni non saranno legalmente vincolanti. Ma in virtù della sua indipendenza… queste delibere saranno viste come rappresentanti la coscienza del mondo. Essi avranno perciò un'autorità morale..'


2. L'INIZIATIVA DEL WORLD FUTURE COUNCIL
di Jakob von Uexkull


Oggi c'è un urgente bisogno di un consiglio che sappia esprimere i nostri valori di cittadini del mondo, non solo di consumatori. Lo scopo e' di offrire consiglio e creare una leadership morale sul futuro del pianeta che ci guidi verso le più importanti sfide che l'umanità abbia mai affrontato.


L'iniziative del World Future Council è intesa per incoraggiare il dibattito e lo sviluppo del Consiglio. Il testo seguente è estratto da una notizia dal primo meeting di Salisburgo, nel Giugno 2001. Il primo meeting esecutivo del Consiglio è previsto per il 2004.


Valori comuni:
Una comunità globale di cittadini con valori comuni non ha bisogno di essere creata a tavolino. Esiste già. Il nostro problema principale non è un "vuoto di valori" ma il fatto che quei valori così largamente condivisi non sono messi in pratica. La loro voce è sempre più spazzata via dalla cacofonia dei discorsi commerciali.

Una voce globale: Abbiamo bisogno di una potente voce globale, che risponda ai nostri comuni valori di cittadini e che esprima la nostra profonda consapevolezza di essere sulla strada sbagliata. Proponiamo la creazione di una voce in grado di richiamarci alle nostre responsabilità come guida morale nella scelta di decisioni importanti. Il potere del Consiglio che proponiamo sarebbe puramente morale, non di meno non dovrebbe essere sottovalutato. Come voce della Coscienza Globale, parlando in nome dei valori e delle tradizioni comuni a tutti, fornirebbe una valida guida e potrebbe diventare un potente fattore di cambiamento.

Membership:
La membership del consiglio dovrebbe unire la guida dell'esperto, nell'ispirazione creativa delle storie di successo delle azioni eroiche delle sfide dei giovani.

Legittimità:
Il Consiglio si dovrebbe legittimare dalla qualità del suo lavoro. Dovrebbe ascoltare, studiare e parlare in tutte le sessioni pubbliche (la Tv tedesca SWR ha offerto di offrire copertura mondiale). Il suo potere morale crescerà col tempo. Il Consiglio rafforzerebbe iniziative con simili obbiettivi e favorirebbe un senso di interdipendenza globale e di responsabilità universale.

Generazioni presenti e future:
Le sfide che l'umanità deve affrontare sono storicamente uniche, sia per la loro globalità che per le conseguenze a lungo termine. Abbiamo delle responsabilità senza precedenti verso le generazioni presenti e future. Accecati dai nostri successi, abbiamo perso di vista il nostro ruolo nella grande storia della vita. In un tempo in cui perfino le ere geologiche sono diventate moralmente importanti, abbiamo leggittimato sistemi di credenze che mancano di una visione a lungo-termine, profondamente carenti di valori, che vedono la società solo come una giungla d'interessi che si scontrano tra loro, basati sul soddisfacimento dei desideri umani individuali.

Economia:
Mettere al primo posto la libertà economica e scientifica e poi usare l'etica per affrontarne le conseguenze e' ormai inaccettabile. Se vogliamo evitare un'ulteriore esasperazione dei conflitti globali ed ambientali, dobbiamo ristabilire un dibattito sul nostro futuro in termini morali e imporre i nostri valori sull'economia, invece del contrario. La dottrina economica e la sua prassi, per esempio il modello di 'crescita' o capitalismo globale (globalizzazione), hanno influito sulle piu' fondamentali attività umane distabilizzando i valori umani, le culture e le tradizioni in così larga scala che molti problemi sociali ed ambientali dovranno ora essere affrontati attraverso la comprensione e la riforma delle nostre pratiche e politiche economiche. Il Dalai Lama riassume la sua comprensione dei problemi economici così: 'Trovo difficile non sospettare che, attraverso il debito internazionale e lo sfruttamento a basso costo delle risorse naturali, la ricchezza dei ricchi è mantenuta al prezzo della povertà dei poveri.'

Politica e Leadership:
In un momento in cui il mondo necessita di una leadership con una visione d'insieme, I nostri leader politici sono diventati prigionieri del fondamentalismo economico che mette a repentaglio gli stessi valori ed istituzioni sulle quali le nostre società hanno bisogno di essere costruite. Non ci rappresentano più come cittadini, ma solo nel nostro ristretto ruolo di consumatori. La protezione legale dei profitti delle multinazionali ha precedenza sui più fondamentali diritti umani, sociali ed ambientali. Non c'e' da meravigliarsi se gli attuali leader politici sono ormai accolti con cinismo, disinteresse ed opposizione violenta. Ci sentiamo alienati da un sistema che offre così poche scelte. Ci sentiamo raggirati da promesse vuote di un "villagio globale" mentre in realtà aumenta la competizione brutale e l'introduzione aggresiva di un economia basata sul debito che interessa tutti i settori della vita, distruggendo la fiducia tra le persone e le comunità.

Lo sviluppo futuro del WFC:
Un mandato per il WFC è in discussione cosi' come un piano di azione pratica per implementare la creazione del Consiglio. Per tal fine è stato stabilito un Gruppo Operativo ed una struttura per i gruppi di consulenza è in costruzione.

Co-ordinatori dell' Initiativa:

Jakob von Uexkull (Fondatore della Right Livelihood Awards Foundation, Co-fondatore del' Other Economic Summit)

Francesca Romana Giordano (Earth Emergency)

Lois Barber (Direttore Esecutivo della Earth Action)

Herbert Girardet (Presidente della Schumacher Society, UK)


Links:
Struttura del World Future Council
Richiamo all'Azione

World Future Council



English
Francais
Italiano

There is still time to avoid the worst impacts of climate change, if we take strong action now. The scientific evidence is now overwhelming: climate change is a serious global threat, and it demands an urgent global response.

The Charter is an authoritative synthesis of values, principles, and aspirations reflecting extensive international consultations.

WWF's periodic update on the state of the world's ecosystems - as measured by the Living Planet Indexand Ecological Footprint

UNEP Global Environmental Outlook - charts the environmental degradation of the last 30 years since the first world environment conference in Stockholm in 1972

An agenda for equity and ecology for the next decade. Environmental care is key for ensuring livelihood and health for the marginalised and that there can be no poverty eradication without ecology

back to top